IC TESTORI

Accoglienza

Print Friendly, PDF & Email

Per aiutare i nuovi alunni nell’inserimento scolastico, l’Istituto attua specifici progetti che coinvolgono:

  • gli alunni delle classi ponte;
  • gli alunni stranieri;
  • gli alunni diversamente abili e con disturbi specifici di apprendimento.

Ogni ordine di scuola ha un proprio Progetto, ma tutti prevedono visite dei nuovi iscritti alle scuole scelte e specifiche attività di accoglienza all’inizio dell’anno scolastico.

L’accoglienza si realizza per mezzo di scambi di informazioni tra docenti dei diversi plessi e attraverso le proposte delle Commissioni Raccordo, Continuità, Stranieri, Svantaggio ed handicap.

 

Accoglienza e integrazione degli alunni stranieri

 

Attraverso le indicazioni contenute nei vari riferimenti normativi ( DPR 394/1999; linee guida 2006; circ.MIUR 465; linee guida 2014) la scuola si propone di facilitare l’ingresso nella comunità scolastica degli alunni stranieri, sostenendoli nella fase di adattamento al nuovo ambiente. Proporre un clima d’accoglienza e d’attenzione alle relazioni che prevenga o rimuova eventuali ostacoli alla piena integrazione.

Definire e attivare pratiche condivise all’interno dell’Istituto in tema d’accoglienza degli alunni stranieri “ Protocollo d‟accoglienza”, anche perché la scuola si offra quale contesto favorevole all’incontro tra le culture e alle “storie” di ogni alunno.

Promuovere la comunicazione e la collaborazione fra scuola, famiglia e agenzie del territorio sui temi dell’accoglienza e dell’educazione interculturale, nella direzione di un sistema formativo integrato.

L’Istituto , che rientra nelle scuole site in aree a forte processo immigratorio, organizza attività di laboratorio per l’apprendimento della Lingua italiana come seconda lingua L2 in orario curricolare per tutti gli alunni e le alunne con cittadinanza non italiana.

Gli obiettivi dei laboratori sono lo sviluppo delle competenze linguistiche necessarie al soddisfacimento delle esigenze comunicative di base (livello principianti) e l’incremento delle competenze linguistiche finalizzate al compimento delle operazioni cognitive complesse (livello intermedio).

Tali laboratori sono affidati ai docenti dell’Istituto stesso e a mediatori culturali appartenenti a cooperative e associazioni operanti sul territorio.

Gli insegnanti dell’Istituto partecipano a corsi di formazione , anche in rete con altre scuole, sulle tematiche riguardanti l’inserimento degli alunni stranieri e si occupano dell’orientamento di questi ultimi per la prosecuzione degli studi.