IC TESTORI

Sicurezza

Print Friendly, PDF & Email

Il testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è un complesso di norme della Repubblica Italiana, in materia di salute e sicurezza sul lavoro, emanate con il Decreto legislativo 9 2008, n. 81.
Nel caso del Comparto scuola si fa riferimento alle seguenti prescrizioni:

  • datore di lavoro: si riconferma che è individuato nel Dirigente Scolastico, secondo quanto espressamente stabilito dal D.M. 292/1996;
  • lavoratori: con tale espressione si intendono tutti coloro che nella scuola prestano servizio dipendente con rapporto di lavoro subordinato;
  • designazione del responsabile: la designazione è compito del Dirigente Scolastico, ove egli non intenda assolvere direttamente la funzione. Il responsabile è scelto tra categorie di soggetti con determinati requisiti elencati nel regolamento. Nel caso dell’Istituto I.C. “Via Brodolini” si identifica si fa riferimento al PIANO GESTIONE EMERGENZA
  • documento valutazione dei rischi: l’obbligo di redazione del documento è intestato, secondo le norme generali, al Capo di Istituto che si avvale della collaborazione del Responsabile del Servizio e degli esperti degli enti locali tenuti alla fornitura dell’edificio (Amministrazione Comunale per le scuole dell’obbligo);
  • rapporti con gli Enti locali: gli obblighi relativi ad interventi strutturali e di manutenzione necessari ad assicurare la sicurezza dei locali ed edifici destinati ad uso scolastico sono a carico dell’Amministrazione Comunale, mentre il Dirigente Scolastico ha esclusivamente il compito della richiesta formale di adempimento rivolta all’Ente locale;
  • attività di formazione e informazione: esistono obblighi di formazione e informazione nei confronti dei lavoratori e se ne prevede la realizzazione nei limiti delle risorse disponibili
  • rappresentante per la sicurezza: si fa riferimento al documento PIANO GESTIONE EMERGENZA

E’ obbligo del datore di lavoro designare preventivamente i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato, di primo soccorso.
Nel caso dell’I.C. “Via Brodolini” gli addetti designati si identificano nelle persone dei collaboratori scolastici, due per ogni plesso, sia per la prevenzione incendi sia per il pronto soccorso.

 

Riferimenti