IC TESTORI

Somministrazione farmaci in ambito scolastico

Print Friendly, PDF & Email

Il Dirigente Scolastico

Vista la nota congiunta di Ministero della P.I. e Ministero della Salute del 25.11.2005 con la quale sono state emanate le “Linee guida per la definizione degli interventi finalizzati all’assistenza di studenti che necessitano di somministrazione di farmaci in orario scolastico, al fine di tutelarne il diritto allo studio, la salute ed il benessere all’interno della struttura scolastica”.

Visto il protocollo d’intesa ASL 1 e Ufficio Scolastico Provinciale di Milano del 2005;

Dispone

che in caso di somministrazione di farmaci a studenti ci si rifaccia alle seguenti linee guida:

  • la somministrazione deve avvenire sulla base delle autorizzazioni specifiche rilasciate dal competente servizio della ASL;
  • la somministrazione non deve richiedere il possesso di cognizioni specialistiche né l’esercizio di discrezionalità tecnica dell’adulto;
  • la somministrazione deve essere richiesta formalmente al dirigente scolastico da chi esercita la potestà sul minore a fronte della presentazione di una certificazione medica attestante lo stato di malattia e la prescrizione specifica dei farmaci da assumere (conservazione, modalità e tempi di somministrazione, posologia);
  • il Dirigente Scolastico a seguito della richiesta scritta:
  • individua luogo fisico idoneo per la conservazione dei farmaci;
  • concede, ove richiesta, l’autorizzazione all’accesso ai locali scolastici ai genitori o a loro delegati, per la somministrazione in parola;
  • verifica la disponibilità degli operatori scolastici in servizio (docenti o personale ATA che abbia seguito il corso di primo soccorso di cui al D.Lgs 81/2008) a garantire la continuità della somministrazione ove non già autorizzata ai genitori oloro delegati.

Si riportano di seguito i moduli collegati per la formale richiesta di somministrazione dei farmaci.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

      F.to  Sara OLIVARI

 

Allegati: